LAURA LETIZIA – FLORIANA SANTAGATA, L’ordinamento finanziario plurilivello tra vincoli interni ed esterni. Alla ricerca di contrappesi tra esigenze di autonomia e propositi di accentramento

1. Introduzione. La nuova governance economico-finanziaria europea e i suoi riflessi sull’assetto interno plurilivello

L’ordinamento finanziario è la spina dorsale della nostra struttura giuridico-statale fondata – sul versante della fiscalità – sulla legalità e sui doveri di solidarietà e di concorso alla spesa pubblica per realizzare e mitigare gli interessi eterogenei dell’assetto plurilivello. Ciò nonostante, questo articolato rapporto si è sviluppato incoerentemente per molteplici ragioni tradotte in elaborazioni e applicazioni disattente ai mutamenti che si susseguivano quanto a valori, riferimenti e pratiche, impedendo l’effettivo dispiegarsi della giustizia finanziaria da realizzare attraverso un mix equilibrato degli strumenti di politica fiscale e di bilancio. Da qui, un framework evolutivo, attestato da un processo cumulativo di riforme anche costituzionali i cui risultati, tuttavia, piuttosto che delineare progressi del disegno autonomistico, ne evidenziano l’ineluttabile compromissione, impedendo l’effettiva esplicazione della (già mai pienamente espressa) autonomia finanziaria di entrata e di spesa delle istituzioni territoriali.

Visualizza il documento integrale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Autonomia finanziaria, Unione europea e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.