VI Edizione del Premio per la migliore proposta editoriale da collocare nella Collana “Studi di diritto pubblico”, diretta da Roberto Bin, Fulvio Cortese e Aldo Sandulli

Requisiti soggettivi

Il bando è aperto alla partecipazione di studiosi che non siano già inquadrati nel ruolo di professore di I fascia.

Requisiti oggettivi

1. Deve trattarsi di uno scritto inedito, la cui lunghezza sia compresa tra un minimo di 350.000 caratteri e un massimo di 900.000 caratteri, inclusi spazi bianchi, e l’apparato di note bibliografiche. Lavori con un numero di caratteri superiori a quelle indicati non verranno presi in considerazione.

2. Lo scritto, di carattere monografico, non può consistere in un volume collettaneo.

3. La lingua utilizzata deve essere quella italiana o una delle principali lingue europee (inglese, francese, tedesco, spagnolo).

4. L’oggetto del lavoro deve rientrare negli interessi scientifici delle discipline giuspubblicistiche (Diritto costituzionale, Diritto amministrativo, Diritto pubblico italiano, europeo e comparato).

5. Partecipano al concorso sia le opere inedite inviate secondo le modalità indicate a seguire, sia le opere accettate per la pubblicazione dalla Collana Studi di diritto pubblico nel corso del 2017.

Termine e modalità di presentazione delle proposte

Le proposte dovranno pervenire, entro il 31 DICEMBRE 2017, ai seguenti indirizzi:

d.pubblicofrancoangeli@gmail.com, gorni@francoangeli.it.

Devono essere accompagnate da un abstract di 1000 caratteri (spazi inclusi), dal titolo e sottotitolo, dall’indice (completo) e da una scheda con nome, cognome, titoli di studio e luogo del loro conseguimento, Università / istituto / ente di provenienza / afferenza. Esse dovranno recare come oggetto la dizione “Premio Studi di diritto pubblico 2017-2018”. Tutti i materiali trasmessi devono essere inviati sia in formato .doc sia in formato .pdf.

Visualizza il bando.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Avvisi, Bandi, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.