ANTONIO RUGGERI, Per un nuovo Statuto della Regione siciliana

sicilia_antica_abraham_ortelius_15801. Le ragioni di una scelta

L’odierno incontro di studio nasce da un’esigenza e dà una testimonianza: offrire un contributo, in spirito di autentica e solidale cooperazione, dei costituzionalisti operanti in tutte le Università della Regione, alla elaborazione di una nuova Carta statutaria la cui venuta alla luce, ad oltre settant’anni dal varo di quella ancora in vigore, non può tardare oltre. Di qui l’idea di sollecitare studiosi di provata esperienza e sensibilità per le questioni di diritto regionale a partecipare a questa iniziativa di studio in un modo almeno in parte inusuale rispetto a quello che connota le iniziative scientifiche in genere: non soltanto, cioè, a portare in forma discorsiva il loro apporto di idee ma a far luogo, ciascuno su ambiti materiali distinti e oggetti determinati in essi ricadenti, alla predisposizione di quelli che potrebbero divenire i disposti del futuro statuto. L’obiettivo è, insomma, quello di mettere in mano agli operatori istituzionali, specie a quelli regionali, una bozza di articolato, corredata delle necessarie riflessioni teoriche di supporto, cui essi possano fare, volendo, riferimento in sede di elaborazione del disegno di nuovo statuto.

Scarica il documento integrale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Regione Siciliana, Statuti regionali e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.