NELIANA RODEAN – L’iniziativa legislativa popolare e l’asimmetrica regolamentazione nell’ambito regionale

SantaMartaVerona

Il riconoscimento dell’autonomia degli enti territoriali caratterizza sempre di più l’evoluzione degli Stati democratici e la partecipazione popolare alle decisioni politiche delle comunità territoriali desta sempre maggiore interesse. Per di più, con la riforma costituzionale in cantiere e le sue minime mutazioni sul versante degli strumenti di partecipazione popolare si è tentato, in qualche modo, di compiere un passo avanti nella reviviscenza di uno strumento considerato a volte obsoleto. Tale tentativo ci porta a riflettere sull’effettività di uno dei meccanismi, espressione della sovranità popolare, su cui si fonda la democrazia, ossia l’iniziativa dei cittadini nei processi decisionali.

L’istituto dell’iniziativa dei cittadini nel procedimento legislativo fu sviluppato in ambito regionale a seguito dell’«euforia partecipazionistica» che caratterizzò gli anni Settanta e che portò all’approvazione delle prime Carte statutarie (oltre che la legge attuativa delle norme costituzionali relative alla partecipazione a livello nazionale) con la conseguente diversità nella costruzione del modello partecipativo delle comunità territoriali, basato sull’integrazione della rappresentanza politica tradizionale con strumenti di democrazia diretta.

Scarica il documento integrale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa legislativa popolare e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.