MAURIZIO MALO, Risposte ai quesiti del Forum di Diritti regionali sulla riforma costituzionale

Università_di_Padova,_palazzo_bo,_cortile_011. Quale impatto avrà sull’assetto ordinamentale la presenza dei sindaci e dei consiglieri regionali nel nuovo Senato e quale idea di rappresentanza politica emerge dal nuovo bicameralismo disegnato dalla riforma costituzionale?

Non è agevole pronosticare come “si muoveranno” sindaci e consiglieri regionali, nel nuovo Senato. Si ha l’impressione che, almeno in una prima fase (che potrebbe peraltro consolidarsi), la maggior parte di essi agirà prevalentemente secondo l’indirizzo di partito, piuttosto che nell’interesse dei rispettivi territori.

Certo, una solenne forma di rappresentanza delle istituzioni territoriali “al centro” è coerente con il principio costituzionale supremo del “riconoscimento” e della “promozione” delle “autonomie territoriali” (art. 5 Cost.).

Scarica il documento integrale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Forum sulla riforma costituzionale, Riforme, Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.