[TAR Sicilia–Catania sent. n. 2569 dell’ 8/11/2012] Interpretazione delle norme per l’elezione degli enti locali siciliani

Floridia-Panorama

Il TAR Sicilia–Catania con la sentenza menzionata fornisce nuovamente la sua interpretazione sul concetto di “voti validi” ai fini del computo del premio di maggioranza.

Nel caso di specie, i ricorrenti si dolevano del fatto che i voti della lista cui appartenevano, collegata al candidato sindaco vincitore, ma che non aveva superato lo sbarramento del 5% per la spartizione dei seggi del consiglio comunale di un comune della provincia di Catania, non fossero stati computati al fine del calcolo del suddetto premio e che dunque fossero risultati eletti i controinteressati al giudizio.

La pronuncia del TAR, che invero riprende uno stabile filone giurisprudenziale espresso dallo stesso tribunale nonché dal CGA per la Regione Siciliana (in particolare si veda la sentenza del CGA n. 468 del 2011 che conferma la pronuncia del TAR – Sicilia – Catania n. 4405 del 2010), afferma che il presupposto da cui muovono i ricorrenti e per il quale l’elettore vota congiuntamente sia il candidato sindaco che la lista ad esso collegata non è veritiero. Infatti, se l’art. 3 l.r. n. 35  del  1997 consente all’elettore di votare per un candidato all’elezione della carica di sindaco anche tracciando solo un segno sulla lista collegata, l’elettore però può anche esprimere la preferenza solo per il candidato sindaco senza che ciò comporti che il voto vada ad alcuna delle liste ad esso collegate (sul punto anche il Consiglio di Stato, sez. V, 1 febbraio 2010 n. 401 esprimendosi sull’art. 73, co III, del D. Lgs. n. 267 del 2000). Di conseguenza, tracciare un segno sulle liste collegate ad un candidato sindaco vale ad attribuire lo stesso voto anche a quest’ultimo, ma non è vero il contrario, perché l’elettore ben potrà esprimere la sua preferenza solo per il candidato sindaco.

Vieppiù l’elettore potrà esprimere anche il cosiddetto voto disgiunto, per un candidato sindaco e per una lista ad esso non collegata, così come si ricava dall’ultimo inciso dell’art. 3 co III del D. Lgs. n. 35 del 1997, che si applica nei comuni con popolazione superiore a diecimila abitanti. Tale principio del voto disgiunto si conforma al peso che il vigente sistema elettorale attribuisce alla figura del sindaco.

Da ciò deriva conseguenzialmente che ai fini della determinazione della soglia di sbarramento , l’inciso “5% dei voti espressi” di cui all’art. 4 comma 3 bis della l.r. n. 35 del 1997 si riferisce esclusivamente ai voti validi espressi per le liste e non anche alla sommatoria di tali voti e di quelli espressi per il solo candidato sindaco. Tale conclusione è anche confermata dalla modifica apportata all’art. 3 co. III della l.r. n. 35 del 1997 dall’art. 1 della l.r. n. 6 del 2001 secondo la quale “la scheda per l’elezione del sindaco è la stessa di quella utilizzata per l’elezione del consiglio comunale. […] Ciascun elettore può altresì votare per un candidato alla carica di sindaco anche non collegato alla lista prescelta, tracciando un segno sul relativo rettangolo”.

Per effetto di tale definitiva separazione  fra voto per il candidato sindaco e voto per il Consiglio comunale, voti validi per il computo della maggioranza nel Consiglio stesso devono considerarsi solo quelli espressi a favore delle liste al netto di quelli espressi per le liste che non abbiano superato lo sbarramento del 5% del totale dei voti espressi.

Maria Esmeralda Bucalo

Foto | Wikipedia.org

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comuni, Elezioni, Enti locali, Giurisprudenza amministrativa e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a [TAR Sicilia–Catania sent. n. 2569 dell’ 8/11/2012] Interpretazione delle norme per l’elezione degli enti locali siciliani

  1. houseware ha detto:

    Ideaworks USB Outlet Multiplier converts one 110v outlet
    to six and adds two USB outlets. Water can also
    be termed as “the simplest solvent” that we may find around us in natural environment.
    Today, those who collect vintage Chicago Bears items are very much into the teddy bears, especially if they themselves collect authentic teddy
    bears.

  2. Pingback: voltage

I commenti sono chiusi.