[L.r. Toscana n. 85 del 2012] Limiti a rimborsi spese ed auto blu

Firenze, Palazzo Capponi Covoni

Con la legge n. 85 del 27 dicembre 2012 il Consiglio regionale della Toscana, nel rispetto delle previsioni del decreto legge n. 174/2012 (“Disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali, nonché ulteriori disposizioni in favore delle zone terremotate nel maggio 2012”, conv. l. n. 213/2012), ha apportato talune modifiche alla legge regionale 9 gennaio 2009, n. 3 (“Testo unico delle norme sui consiglieri e sui componenti della Giunta regionale”).

Come precisato, il decreto legge n. 174 ha stabilito di ricondurre a criteri omogenei di contenimento della spesa i trattamenti del personale politico regionale, subordinando l’erogazione di gran parte dei trasferimenti erariali a favore delle regioni all’attuazione di detti criteri entro il 23 dicembre 2012, oltre che ad ulteriori adempimenti sempre ispirati al contenimento delle spese (tra i quali, la cessazione, a far data dalla legislatura successiva, del sistema del vitalizio e l’eventuale passaggio ad un sistema previdenziale contributivo, nonché la previsione che il trattamento economico dei consiglieri regionali sia commisurato all’effettiva partecipazione ai lavori del Consiglio).

Dal “considerato” emerge che la Regione Toscana: si accinge “ad approvare in via definitiva la modifica statutaria relativa alla riduzione del numero dei consiglieri e degli assessori”; ha disposto con legge regionale (n. 66/2012) l’abolizione del sistema del vitalizio (compiutamente regolata con la legge n. 85/2012); “intende, inoltre, concorrere alla realizzazione degli obiettivi di coordinamento della finanza pubblica imponendo nel proprio ordinamento ulteriori limiti alla spesa per il funzionamento degli organi politici, in particolare, limitando, più di quanto disposto in sede nazionale, il trattamento dei Presidenti della Giunta Regionale e del Consiglio regionale e prevendendo, tra il limite massimo e quello minimo previsto dalla normativa nazionale, un ulteriore limite intermedio di spesa per i consiglieri con specifiche funzioni e gli assessori”.

Per quel che concerne il rimborso spese per l’esercizio del mandato, la normativa è molto dettagliata nel precisare quello spettante ai Presidenti di Consiglio, Giunta, nonché ai componenti di ciascuno dei due organi (rimborso che, sommato all’indennità di carica ed all’indennità di funzione, in nessun caso potrà determinare una spesa mensile lorda complessiva superiore ai seguenti limiti: 13.000,00 euro per i Presidenti di Consiglio e Giunta; 12.800,00 euro per i consiglieri con indennità di funzione ed i componenti della Giunta; 11.100,00 euro per i consiglieri senza indennità di funzione. Nel caso di superamento del limite è operata d’ufficio una riduzione del rimborso spese pari all’eccedenza rispetto a detti limiti).

Nessun rimborso spese od altra utilità sono dovuti per la partecipazione alle commissioni permanenti, istituzionali, speciali, di indagine o di inchiesta.

Sono previste norme dettagliate in materia di assegno vitalizio, sia per quel che concerne l’erogazione, sia la cessazione e l’esclusione a seguito di condanna definitiva per delitti contro la pubblica amministrazione.

Quanto poi alle spese di missione (fuori dal territorio regionale[1]) spetta (art. 18):

a) il rimborso delle spese di trasporto su mezzi pubblici o aereo, ove espressamente autorizzato, dietro presentazione dei relativi biglietti di viaggio;

b) il rimborso del vagone letto o cuccetta;

c) per i viaggi effettuati con automezzo proprio, un rimborso pari a un quinto del costo di un litro di benzina per ogni chilometro, calcolato con le modalità stabilite dall’Ufficio di presidenza;

d) il rimborso della spesa sostenuta per pedaggio autostradale, dietro presentazione del relativo scontrino;

e) il rimborso delle spese di taxi nell’ambito della località di missione, motivate da specifiche esigenze di servizio, dietro presentazione della relativa ricevuta;

f) il rimborso delle spese di vitto e di alloggio in albergo non di lusso, dietro presentazione delle relative ricevute.

In ordine all’utilizzo delle “autovetture di servizio” con autista (art. 19) è previsto che possano essere assegnate in uso esclusivo al Presidente del Consiglio regionale e al Presidente della Giunta regionale, limitatamente al periodo di durata dell’incarico e per le sole esigenze di servizio del titolare (ivi compresi gli spostamenti verso e dal luogo di lavoro); possono essere attribuite in uso non esclusivo ai consiglieri, alle autorità monocratiche di tutela e di garanzia ed ai presidenti degli organismi autonomi istituiti presso il Consiglio regionale (in tale ipotesi l’uso è concesso limitatamente al periodo di durata dell’incarico e per le sole esigenze di servizio del titolare, nei casi di effettiva necessità legati ad inderogabili ragioni di servizio; sono utilizzati in alternativa i mezzi di trasporto pubblico quando, in relazione al percorso ed alle esigenze di servizio, gli stessi garantiscano risparmi per l’amministrazione regionale ad uguale efficacia).

Spetta alla Giunta regionale definire con deliberazione le modalità unitarie di gestione, secondo criteri di economicità del proprio parco autovetture comprese quelle in uso agli assessori, al fine di assicurare la massima razionalizzazione della spesa[2].


[1]Quelle nel territorio regionale sono autorizzate di diritto in funzione dell’espletamento del mandato e non danno luogo ad alcun rimborso spese.

[2]Le disposizioni dell’art. 19 non possono in alcun caso comportare il superamento del limite complessivo di spesa per tutte le autovetture di servizio stabilito dalla normativa nazionale.

Rossana Caridà

Foto | Wikipedia.org

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Leggi regionali, Regione Toscana e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a [L.r. Toscana n. 85 del 2012] Limiti a rimborsi spese ed auto blu

  1. levitra ha detto:

    Hello colleagues, how is everything, and what you wish for to say on the topic of this piece of writing, in my view its truly amazing in support of me.

  2. design company ha detto:

    I always emailed this webpage post page to all my associates, ffor the reason that if llike to read it after that my friends will
    too.

  3. websites ha detto:

    Howdy would you mind shaaring which blolg platform you’re using?
    I’m looking to start my own blog soon but
    I’m having a hard time selecting between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.

    The reason I ask is because your design seems different then most blogs and I’m looking for something completely unique.
    P.S My apologies for being off-topic but I had to ask!

  4. Infinity 2 Global ha detto:

    I’ve been exploring for a bit for any high quality articles or weblog posts on this
    sort of space . Exploring in Yahoo I at last stumbled upon this site.

    Studying this info So i’m satisfied to express that I’ve an incredibly good uncanny feeling I
    came upon exactly what I needed. I so much for sure will make certain to do not put out of your mind this web site and give it a glance on a relentless basis.

  5. Pingback: google listing

  6. I have read so many articles or reviews on thhe topic of the blogger
    lovers except this piece of writing is genuinely a
    pleasant pice of writing,keep itt up.

  7. led tube lights ha detto:

    It’s very easy to find out any topic on web as
    compared to books, as I found this post at this website.

  8. review ha detto:

    It’s great that you are getting ideas from this paragraph as well
    as from our dialogue made at this time.

  9. Pingback: internet job sites

I commenti sono chiusi.