[TAR Campania - Napoli n. 8 del 3 gennaio 2012] L’assessore comunale, già eletto consigliere, cessa automaticamente dalla carica elettiva al momento della accettazione nomina

Con sentenza n. 8 del 3 gennaio 2012 il TAR Campania – Napoli ha rigettato il ricorso di alcuni assessori del Comune di Casoria, eletti consiglieri nella consultazione elettorale del 15 e 16 maggio 2011.

In particolare, i ricorrenti impugnavano la delibera comunale con la quale venivano sostituiti nella carica di consiglieri dai primi candidati risultati non eletti, senza che venisse preventivamente convalidata la loro elezione, dolendosi anche che fosse stata loro notificata la convocazione del Consiglio in qualità di assessori, e ne chiedevano l’annullamento.

Il giudice amministrativo ha ritenuto infondato il ricorso sulla base della chiara lettera dell’art. 64 del D. Lgs. n. 267 del 2000, che precisa che “qualora un consigliere comunale e provinciale assuma la carica di assessore nella rispettiva giunta, cessa dalla carica di consigliere all’atto della accettazione della nomina, ed al suo posto subentra il primo dei non eletti” e che dunque consente di invitare, già in sede di prima convocazione del Consiglio Comunale ex art. 41 del TUEL, non solo i consiglieri eletti (e quindi anche quelli nominati assessori), ma anche i consiglieri subentranti.

(altro…)